Nov 302019
 

vangelo-case-2-300x225Tra le sue dimensioni principali ha quelle dell’aspettare e del vegliare, due verbi che hanno davvero poco a che fare con il ritmo incalzante e roboante della vita dei ragazzi. Eppure l’Avvento è “un tempo giovane” perchè “pieno di speranze, attese, sogni che devono essere realizzati; di cammini e ripartenze; di scelte definite e paure; di entusiasmi e scoraggianti”. Per don Tony Drazza, assistente ecclesiastico de l’Azione cattolica per il settore giovani, insomma, Avvento e nuove generazioni è un binomio che regge e può rivelarsi foriero di sorprese. A patto che si abbia voglia di “imparare ad accogliere i silenzi degli uomini e di Dio” e di “scegliere la lentezza”. “I ragazzi hanno bisogno di trovare un luogo silenzioso e lento per ridare senso profondo alla vita”, afferma il sacerdote sottolineando l’urgenza di capire realmente che “stiamo correndo troppo”. “abbiamo tutti il fiatone e i calendari strapieni”, osserva l’assistente dell’Ac per il quale “abbiamo imparato a condividere le agende, ma abbiamo smarrito il desiderio di condividere la nostra vita”. Secondo don Drazza, accade che “mettiamo in comune le cose, ma non il cuore” e questo ci porta a correre di più, pensando di riuscire a non sentire il vuoto di un amore che ci manca”. Leggi tutto »

Nov 302019
 

donmarioalbertiniVigilanti nell’attesa. La speranza che accompagna l’attesa è alimentata dalla fiducia in Dio, la quale rende saldo il nostro cammino, ci aiuta e sostiene nell’affrontare osta- coli e mantiene elevato il livello di vigilanza. 

Commento di don Mario Albertini

Dove sono i sentieri del Signore?  Nella prima lettura è detto: il Signore “ci indichi le sue vie, così che possiamo camminare per i suoi sentieri”. E poi anche: “Camminiamo nella luce del Signore”. 

Ci viene dunque proposto un cammino per i sentieri del Signore – nella luce. Questa duplice indicazione dovrebbe caratterizzare questo mese, che liturgicamente è detto avvento, cioè preparazione a quella venuta del Redentore che rivivremo il giorno di Natale, preparandoci però anche all’incontro definitivo con lui. Perché Gesù non sta dietro a noi, nel passato, ma sta davanti; dobbiamo invocarlo “Vieni, Signore Gesù”, e di fatto lui vi viene incontro e noi dobbiamo muoverci verso di lui. E’ di questo che parla Gesù nella pagina del vangelo.  Leggi tutto »

Nov 302019
 

Don Giuliobis

SETTIMANA: 30 novembre – 08 dicembre 2019 *

  • SABATO  30 – Ore 18.30 In chiesa, prefestiva
  • DOMENICA 01 – I^ DOMENICA DI AVVENTO –  SS. Messe: Ore 8.30 – 9.30 – (in monastero)  –  Ore 10.30. S Messa, animata dai Ragazzi delle medie, per tutti i genitori e trasmettitori
  • LUNEDì 02  –   S. MESSA : Ore 07.30 (In Monastero)
  • MARTEDì 203 – S. MESSA: Ore 07.30  (In Monastero)
  • MERCOLEDì 04 –  S. MESSA:  Ore 07.30 (In Monastero)
  • GOVEDì 05 –  S. MESSA : Ore 07.30 (In Monastero)  –  
  • VENERDì 06 –  S. MESSA : Ore 07.30 (In Monastero)
  • SABATO 07 –   Ore 18.30 Messa prefestiva – 
  • DOMENICA 08 IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA B.V. MARIA – SS. MESSE,  ORE – 8.30 – 9.30 (in monastero) – 10.30. S Messa, 

AVVISI SETTIMANALI

Sabato 30 alle ore 20.30 in chiesa c’è il concerto organizzato come ogni anno dal coro “Col di Lana” per raccogliere offerte per l’AIL. Cerchiamo di partecipare a questa bella iniziativa.

Il Parroco è assente tutta la settimana. La S. Messa feriale viene detta in Monastero alle ore 07.30

Ecco gli appuntamenti per gli INCONTRI DEI GRUPPI DI RIFLESSIONE  SULLA PAROLA DI DIOMediteremo sulle letture della domenica seguente. Ecco gli orari:

  • LUNEDI ore 20,30 in canonica
  • MERCOLEDI ore 15 presso Fam. Artico Mario Via Venezia n.21
  • MERCOLEDI ore 15 presso Fam.Zamuner Genesio via Pasubio n. 8
  • GIOVEDI’ ore 15 presso Fam. Zanette Giorgio via Filande 22 
  • Siamo tutti invitati a parteciparvi.

Da Sabato 30 novembre in oratorio è aperto il  MERCATINO MISSIONARIO. Siamo tutti invitati a visitarlo. Il mercatino rimane aperto fino al 15 dicembre; orario: dalle ore 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. Presso il mercatino è possibile rinnovare l’abbonamento al settimanale diocesano l’Azione. L’importo è di 54 euro per tutto l’anno. E’ auspicabile che in ogni famiglia entri questo giornale che riporta la vita delle nostre comunità parrocchiali della diocesi.

 

 

Nov 302019
 

Don Antoniomini

SETTIMANA: 30 novembre – 08 dicembre  2019 *  

  • SABATO 30  – Ore 18.00 – S. Messa prefestiva.
  • DOMENICA 01: I^ DOMENICA DI AVVENTO –  ORE:   08.00: S. Messa – 10.30 –  S. Messa per la comunità –
  • Commento: La venuta del Signore è improvvisa e imprevedibile. Non si tratta di uno scherzo, né di una catastrofe ed esige prontezza, vicinanza e attenzione: tipici atteggiamenti di chi spera e ama. Inizia il tempo di Avvento: desideriamo coltivare nel nostro cuore un sentimento di attesa. Non abbiamo tutto, non siamo sazi, abbiamo bisogno che Dio visiti il nostro cuore.
  • LUNEDI’ 02  MARTEDÌ 03  – MERCOLEDÌ 04 – Non c’è la S. Messa.
  • GIOVEDÌ’ 05: Ore 15.30 – S. MESSA, per gli anziani e l’A.d.P
  • VENERDÌ 06: – PRIMO VENERDI’ DEL MESE: Ore 20.00-21.30  – S. Messa e Adorazione eucaristica
  • SABATO 07:  – Ore 18.00 –   S. Messa prefestiva.
    DOMENICA 08: IMMACOLATA CONCEZIONE DI MARIA Ore  08.00 – S. Messa ore 10.30 – S. MESSA per la comunità. Battesimo di Livan Beatrice

Per le confessioni mezz’ora prima della S. Messa.

DA RICORDARE

PELLEGRINAGGIO PARROCCHIALE A S. RITA (1-2-3 MAGGIO). Si invitano i partecipanti, se possibile, a versare un acconto di Euro 100.

  1. CATECHISMO: E’ iniziato ufficialmente sabato 30 novembre dalla terza elementare in poi. Il programma dettagliato del catechismo parrocchiale è stato già consegnato alle famiglie. Sul tavolino in fondo alla chiesa, ci sono i vari libretti per il catechismo secondo la classe che i ragazzi frequentano. Nota bene i bambini di seconda elementare possono partecipare al gruppo dei chierichetti.
  2. Domenica 24 novembre è stata la Giornata del nostro Seminario Diocesano: la colletta a questo scopo è stata di Euro 350.
  3. Domenica 24 novembre è stata anche la Giornata dedicata al sostentamento del Clero (sui banchetti ci sono i depliants illustrativi per chi volesse ancora contribuire a questo scopo).
  4. CORSO FIDANZATI: sarà l’Unico Corso della nostra Forania di Sacile: si svolgerà appunto a Sacile dall’11.1.2020 al 29.03,2020. Per informazioni rivolgersi a questo numero: 0434/71158 oppure al seguente email: segreteria.duomosacile@gmail.com.
  5. Ancora catechismo: Oggi 1 dicembre c’è l’apertura ufficiale dell’anno catechistico ed è anche la prima domenica di quest’anno pastorale denominata domenica aperta e della condivisione. Facciamo anche presente che lunedì 2 dicembre – ore 15.30/16.20 – c’è il catechismo per i ragazzi del secondo anno di Cresima.
  6. Sotto il mosaico della Sacra Famiglia, troverete varie informazioni circa le attività parrocchiali e diocesane.
  7. Martedì 3 dicembre ore 20.30-21,30: incontro documenti della Chiesa.
  8. Mercoledì 4 dicembre ore 20.30 a Sacile: riunione del C.U.P. (Consiglio Unità Pastorale). Sono tenuti a partecipare tutti i membri dei Consigli Pastorali Parrocchiali.  

09.  Natale 2019: Presepe e relativa mostra dei gruppi … Quest’anno la tradizionale mostra dei nostri presepi raggiunge il lusinghiero traguardo del 10° anno. Il tema presepiale è questo: “un germoglio dal tronco di Jesse, un virgulto germoglierà dalle sue radici” (Isaia 11,1). Si invita ad ispirarsi, per quanto possibile, a questo tema. Comunque sollecitiamo fin d’ora i gruppi parrocchiali, gruppi familiari e anche singole persone, ad allestire, anche se piccolo, il presepe per la 10^ Mostra in parrocchia: 10 anni di questa iniziativa merita senz’altro una partecipazione gioiosa e particolarmente numerosa.

Nov 222019
 

missioneCaro Direttore,

il “fronte delle foreste” è all’attenzione di tutti per il movimento giovanile dei Fridays For Future, per il grande vertice che si è tenuto all’Onu e per il Sinodo per l’amazzonia riunito da papa Francesco. In poco tempo, si sono susseguite notizie allarmanti su incendi di vaste proporzioni che hanno interessato le aree forestali più importanti della Terra: Canarie, Siberia, Amazzonia, Indonesia, Angola e Congo, e infine, se non bastasse, la notizia che il presidente degli Stati Uniti d’America vuole autorizzare la “valorizzazione” di una grande foresta nel sud-est dell’Alaska. E’ difficile dire se dietro questi fatti ci sia una tradizione locale di “fuochi controllati”, oppure se sia una prova muscolare del sovranismo contro il globalismo ambientalista, se non pura dabbenaggine di politici inesperti o semplice malaffare. Certo è che quanto sta accadendo è inaccettabile per le società occidentali, stimolate dalla continua informazione e sensibilizzazione sugli effetti dei cambiamenti climatici e sull’importante funzione delle foreste nel ciclo del carbonio, dell’acqua, nella conservazione della biodiversità e via dicendo. Piaccia o non piaccia, le moderne società occidentali, inurbate, scandiscono i valori delle foreste secondo questa gradualità decrescente: ambiente, turismo e ricreazione, paesaggio, produzione di beni diretti (legno, funghi, frutti, ecc.). La comunità scientifica, a partire dal celebre saggio di R. Carson “Primavera Silenziosa” alla fine degli anni 60 del Novecento, ha lanciato l’allarme sulla crisi ambientale. La Chiesa cattolica non è stata da meno: le prime prese di posizione delle Conferenze episcopali sono degli anni ‘70. Leggi tutto »