Il Papa: Cristo al centro della nostra vita

 Papa Francesco  Commenti disabilitati su Il Papa: Cristo al centro della nostra vita
Ago 292020
 

Il dramma dei migranti, la tragedia del terremoto nel centro Italia, e le morti per covid-19. Molti i temi affrontati dal Papa dopo la recita dell’Angelus domenica scorsa. L’occasione di ricordare le vittime del covid-19  è venuta  salutando “il gruppo di famiglie di Carobbio degli Angeli (provincia di Bergamo), venute in pellegrinaggio in ricordo delle vittime del coronavirus.

Non dimentichiamole”. Di seguito le parole del Papa. Leggi tutto »

Apriamoci alla luce del Risorto – Papa Francesco – II^ parte

 Papa Francesco  Commenti disabilitati su Apriamoci alla luce del Risorto – Papa Francesco – II^ parte
Mag 042019
 

pasqua-del-signoreQuesto è il fondamento della speranza, che non è semplice ottimismo, e nemmeno un atteggiamento psicologico o un buon invito a farsi coraggio. La speranza cristiana è un dono che Dio ci fa, se usciamo da noi stessi e ci apriamo a Lui. Questa speranza non delude perché lo Spirito Santo è stato effuso nei nostri cuori (cf Rm 5,5). Il Consolatore non fa apparire tutto bello, non elimina il male con la bacchetta magica, ma infonde la vera forza della vita, che non è l’assenza di problemi, ma la certezza di essere amati e perdonati sempre da Cristo, che per noi ha vinto il peccato, ha vinto la morte, ha vinto la paura.

La Pasqua è la festa della nostra speranza, la celebrazione di questa certezza: niente e nessuno potranno mai separarci dal suo amore (cf Rm 8,39). Leggi tutto »

Papa Francesco: “Il cristiano deve vivere in maniera coerente, non può essere ipocrita”

 Papa Francesco  Commenti disabilitati su Papa Francesco: “Il cristiano deve vivere in maniera coerente, non può essere ipocrita”
Ago 252018
 

volto-di-Gesù“Cari fratelli e sorelle e cari giovani italiani, buongiorno Nella seconda Lettura di oggi, San Paolo ci rivolge un pressante invito: “Non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio, con il quale foste segnati per il giorno della redenzione” (Ef4,30)

Ma io mi domando: come si rattrista lo Spirito Santo? Tutti lo abbiamo ricevuto nel Battesimo e nella Cresima, quindi, per non rattristare lo Spirito Santo, è necessario vivere in maniera coerente con le promesse del Battesimo, rinnovate nella Cresima. In maniera coerente, non con ipocrisia: non dimenticatevi di questo. Il cristiano non può essere ipocrita: deve vivere in maniera coerente. Le promesse del Battesimo hanno due aspetti: rinuncia al male e adesione al bene. Leggi tutto »

Papa Francesco: “non basta fare il male, bisogna fare il bene”

 Papa Francesco  Commenti disabilitati su Papa Francesco: “non basta fare il male, bisogna fare il bene”
Ago 182018
 

papa-francesco-731x1024(G. Cardinale, Roma) – <<Ricordate questo: ‘E’ buono non fare  il male, ma è “malo” (cattivo, ndr) non fare il bene’. Questo lo diceva san Alberto Hurtado>>. Papa Francesco lo scandisce più volte, e lo fa ripetere alle decina di migliaia di ragazze e ragazzi assiepati in Piazza San Pietro e lungo via della Conciliazione. Siamo alla chiusura della festosa due giorni che ha richiamato a Roma giovani provenienti da 195 diocesi italiane. A loro conferisce anche il mandato missionario, dopo aver benedetto i doni che porteranno alla Gmg di Panama del prossimo gennaio: il Crocifisso di San Damiano e la Statua della Madonna di Loreto. A loro affida indicazioni forti, impegnative: “Rinunciare al male significa dire ‘no’ alle tentazioni, al peccato, a Satana. Più in concreto significa dire ‘no’ a una cultura della morte, che si manifesta nella fuga dal reale verso una felicità falsa che si esprime nella menzogna, nella truffa, nell’ingiustizia, nel disprezzo dell’altro. A tutto questo, ‘no’!”, perché “il cristiano non deve essere ipocrita, deve vivere in maniera coerente”. Leggi tutto »

L’esortazione apostolica, II^ parte: “Gaudete ed Exsultate”

 Papa Francesco  Commenti disabilitati su L’esortazione apostolica, II^ parte: “Gaudete ed Exsultate”
Lug 282018
 

giubileo_misericordia_logoUna santità a portata di tutti

(…continua) – Si manifesta in molti atteggiamenti apparentemente diversi tra loro: l’ossessione per la legge, il fascino di esibire conquiste sociali e politiche, l’ostentazione nella cura della liturgia, della dottrina e del prestigio della Chiesa, la vanagloria legata alla gestione di faccende pratiche, l’attrazione per le dinamiche di auto-aiuto e di realizzazione autoreferenziale. In questo alcuni  cristiani spendono le loro energie e il loro tempo, invece di lasciarsi condurre dallo Spirito sulla via dell’amore, invece di appassionarsi per comunicare la bellezza e la gioia del Vangelo e di cercare i lontani nelle immense moltitudini assetate di Cristo” (GE 57). Leggi tutto »