XVI^ Domenica del tempo ordinario –

 Omelie  Commenti disabilitati su XVI^ Domenica del tempo ordinario –
Lug 202019
 

donmarioalbertiniLa Chiesa, casa ospitale. Che cosa ci motiva, come cristiani, nel nostro agire? Nella cultura contemporanea domina un attivismo finalizzato al profitto o al successo individuale, ma non è questo che ci farà sentire bene e felici. Il Vangelo indica una strada diversa, proprio attraverso il confronto tra due sorelle: Marta e Maria ci mostrano come comporre attività e ascolto della Parola, senza trascurare mai la carità. 

Commento di don Mario Albertini

“Non passar oltre senza fermarti!” – così Abramo a quelle tre misteriose persone di cui si parla nella prima lettura, nelle quali riconosce il passaggio del Signore. E per noi, nella nostra vita, non avverrà mai un passaggio del Signore? Sì che avviene: Una ispirazione che ci suggerisce qualcosa di buono; una parola ascoltata in chiesa o letta nella bibbia; una circostanza di gioia o di dolore; in particolare qualsiasi esigenza di carità che ci viene dai fratelli: “Chi accoglie il più piccolo dei miei discepoli accoglie me” ha detto Gesù. Sono altrettanti passaggi del Signore. Guai a noi se lo lasciamo passare oltre, se non gli chiediamo di fermarsi, se non gli offriamo ospitalità, cioè se lasciamo passare invano queste sollecitazioni e non diamo una risposta con i fatti. Guai a noi, non tanto perché ci sarà un castigo, quanto perché ci escludiamo da soli dall’intimità con Dio. Dio accetta di essere nostro ospite, vuole esserlo; solo che dobbiamo stare attenti al suo passaggio.  Leggi tutto »

XV^ domenica del tempo ordinario

 Omelie  Commenti disabilitati su XV^ domenica del tempo ordinario
Lug 132019
 

donmarioalbertiniL’amore del cristiano rivela Dio. La figura del samaritano buono, al centro dell’annuncio evangelico, indica la strada per conoscere Dio: insegna a noi l’amore del prossimo, come capacità di incontrare nell’altro bisognoso il fratello a cui farci vicini, al di là di ogni schema sociale o religioso. Questa è la vera “giustizia cristiana”, che ci avvicina a Dio.

Commento di don Mario Albertini

Vangelo dalle molte domande, poste da qualcuno a Gesù o riproposte da Gesù. Ne esaminiamo due. La prima è una domanda che dovremmo porre anche noi: cosa devo fare per avere la vita eterna? e ad essa Gesù con la parabola del buon samaritano dice: per avere la vita eterna devi preoccuparti della vita terrena del tuo prossimo. Facciamo attenzione a questo legame tra vita eterna, cioè quella che ci unisce a Dio, con la vita terrena degli altri. Per poter ereditare la vita di Dio, l’uomo deve impegnarsi a favore della vita degli altri, prendersi cura della vita del prossimo. E’ il comandamento: ama il prossimo come te stesso.  Leggi tutto »

XIV^ domenica del tempo ordinario

 Omelie  Commenti disabilitati su XIV^ domenica del tempo ordinario
Lug 092019
 

donmarioalbertiniMessaggeri della salvezza. Le sfide che i messaggeri del Vangelo devono affrontare sono impegnative, ma il Signore esorta a non perderci d’animo e a confidare nella sua grazia. L’umiltà nel riconoscere i limiti deve accompagnarsi alla sicurezza che proviene dalla sua presenza con no

Commento di don Mario Albertini 

Nelle notti d’inverno, se il cielo è sereno si può ammirare la splendida costellazione di Orione, nella quale, con un po’ di fantasia poetica, si vede come una grande T. Santa Teresina diceva: ecco, il mio nome (Teresa) è scritto lassù!  Non è in questo senso che Gesù dice ai suoi discepoli: Rallegratevi, i vostri nomi sono scritti nei cieli: non nelle costellazioni e neppure in registri anagrafici tenuti da angeli. C’è la mente e il cuore di Dio che ci conosce e ci vuole bene, e questo è il motivo per cui Gesù dice: Rallegratevi!. Leggi tutto »

XIII^ domenica del tempo ordinario

 Omelie  Commenti disabilitati su XIII^ domenica del tempo ordinario
Giu 292019
 

donmarioalbertini

Chiamati a condividere il destino di Gesù. Gesù chiama a seguirlo in maniera radicale: questo non deve spaventa- re, ma infondere coraggio. Egli indica un orientamento grande alla vita umana nella sua presenza continua con noi, per guidarci e sostenerci nel quotidiano, per creare relazioni nuove, dentro le quali fare esperienza di libertà e responsabilitàNelle prime righe di questa pagina, è detto che “Gesù si diresse verso Gerusalemme”.con ferma decisione L’evangelista presenta il camminare di Gesù in terra di Palestina come un avvicinarsi graduale, a tappe, a Gerusalemme, ma ora decide di affrettare i tempi. Lui prevede che là le autorità civili e religiose non gradiranno la sua predicazione, tutta incentrata sull’amore di Dio verso i deboli, contro l’ipocrisia dei potenti, e che quindi sarà perseguito e condannato. Ma questo non lo ferma, e procede senza incertezze o paure, “con ferma decisione”. Non pare di vederlo?  Leggi tutto »

SS. Corpo e Sangue di Cristo

 Omelie  Commenti disabilitati su SS. Corpo e Sangue di Cristo
Giu 222019
 

donmarioalbertiniIl dono della sua vita. Il mistero dell’eucaristia che la Chiesa celebra è memoria di un duplice dono: il dono che Dio ci ha fatto di Gesù e il dono che Gesù ha fatto a noi di se stesso. L’eucaristia, dunque, sostiene il cammino dei credenti, infondendo speranza e fiducia per non venir meno nelle difficoltà.

Commento di don Mario Albertini

Anche nei comportamenti di Gesù ci sono delle contraddizioni, o che così sembrano a noi. Un giorno Satana lo aveva sfidato: di’ che queste pietre diventino pane. Lui si rifiutò affermando che più necessaria del pane è la parola che viene da Dio. Oggi invece abbiamo sentito che per la gente, che proprio per ascoltare la parola di Dio si era dimenticata del cibo, Gesù moltiplica i pani. Una contraddizione, ma che esprime la sua attenzione anche per le esigenze materiali. Leggi tutto »